I mercati, sotto la superficie

mercati finanziari

Winston Churchill soleva dire che “non bisogna mai sprecare una crisi” ed è una frase che, con una certa frequenza, ritroviamo in diversi contesti della vita sociale quando questa è attraversata da cambiamenti dolorosi. Nulla da eccepire: le crisi insegnano. Ad un anno dall’inizio di una delle correzioni più significative nella storia dei mercati finanziari, […]

4 domande ai mercati post CPI USA

mercati

L’utilizzo della statistica sui mercati finanziari è certamente al centro delle nostre riflessioni e dell’operatività sul fronte consulenziale, come ben sa chi legge regolarmente questa nota settimanale. Tuttavia, esiste una differenza sostanziale tra la statistica intesa come ricerca di una persistenza nei numeri e la singola rilevazione statistica. La prima rappresenta il grado e la […]

Mercati nel limbo e la diversificazione perduta

mercati

In “The Value of Predictions” (1993), Ken Galbraith scriveva: “esistono due tipologie di previsioni: quelle fatte da chi sa di non sapere e quelle fatte da chi non sa di non sapere”. Inutile sottolineare che la prima categoria è quella in cui ogni ricercatore, indipendentemente dal campo di applicazione, dovrebbe iscriversi.  In questo senso, i […]

Mercati alla ricerca DEL minimo

Psicologia-della-Complessità-Esistenziale

Tra i tanti interrogativi che sono la parte fondamentale di questa professione il più importante resta sempre uno: in termini di asset allocation, siamo posizionati correttamente? Chiaramente, questa risposta assume caratteri di soggettività in funzione del profilo di rischio dell’investitore ma non è integralmente così. Più correttamente, la domanda dovrebbe essere: siamo allocati in linea […]

La forza nei numeri (e non solo)

numeri

L’importanza dei numeri non è una novità. La citiamo spesso e, d’altronde, non potrebbe essere diversamente, in una disciplina così strettamente modellata intorno al concetto di vantaggio (c.d. edge) statistico. Un’altra dimensione fondamentale di questo lavoro, meno empirica ma parimenti importante, è quella delle domande che, come operatori ed investitori, ci poniamo. In questo senso, […]

Mercati (per ora) nella terra di nessuno

mercati

Nonostante la sua ben nota complessità, il settore del mercato dei capitali continua ancora oggi ad essere caratterizzato da un forte propensione alle dichiarazioni apodittiche circa la sua prossima evoluzione: “i mercati saliranno”, “scenderanno”, “si compra” e “si vende”. Nella realtà, gli operatori di maggior successo sono quelli che, anche a fronte di esperienze ultradecennali, […]

Un business (e una storia) che non cambia

mercato azionario

I mercati finanziari, per definizione, sono i luoghi del cambiamento costante: l’identificazione di alcune persistenze statistiche rappresenta un processo essenziale in sede di analisi ma ogni singola dinamica di prezzo, in un dato punto storico, si differenzia da un’altra. Ciò premesso, esistono alcune costanti che osserviamo ad ogni ciclo rialzista e ribassista. Nell’attesa del dato […]

All you need is risk (management)

risk management

Tra i diversi titoli con cui si sarebbe potuto accompagnare questo commento, nessuna espressione avrebbe meglio riassunto quanto oggi qualsiasi operatore sui mercati finanziari, a vario livello, è chiamato a fare: gestire il rischio. In questo senso, la settimana appena conclusa ha fornito indicazioni piuttosto chiare, con la riunione della Fed, nella giornata di mercoledì, […]

Oltre i fondamentali

Mercati finanziari

La natura costantemente mutevole dei mercati finanziari ci impone una costante revisione delle scelte che effettuiamo, nella consapevolezza che ogni opzione rappresenta spesso una scelta sub-ottimale ma anche nel conforto che gli errori non sono quasi mai decisivi: soprattutto su questo fronte esiste un tema di misura (“di quanto sbaglio”) e di frequenza (“quanto frequentemente […]

Se questa volta è diverso

Dubbio mercati finanziari

Se nella vita coltivare il dubbio è un esercizio consigliabile, sui mercati finanziari questa pratica va portata ai limiti dell’ossessione: in assenza di certezze, i mercati si muovono in termini di probabilità ed ogni analisi deve essere condotta tenendo conto di questo stato di cose, senza tuttavia scadere in quella che viene definita “paralysis by […]